47497787_2206960609355459_6634732038521880576_n

“REGATA BNL PER TELETHON – SOFFIA IL VENTO DELLA SOLIDARIETA’” RACCOLTI 945 EURO PER LA RICERCA

Cinquanta imbarcazioni con circa 80 atleti a bordo hanno partecipati alla terza edizione della “Regata BNL per Telethon – soffia il vento della solidarietà” organizzata dal Circolo della Vela Bari e promossa da BNL Gruppo BNP Paribas e TelethonUn appuntamento con la solidarietà che s’inserisce tra le manifestazioni organizzate in vista della maratona televisiva del 2018 e che grazie alla generosità dei partecipanti ha già raccolto 945 euro da destinare intereamente alla ricerca.

 

La giornata a cura del Circolo della Vela Bari è iniziata con l’incontro tra il dott. Attilio Guarini, Direttore Dipartimento Area medica IRCCS Oncologico di Bari, e i giovani atleti, i soci e i dirigenti del Circolo nautico per un approfondimento sulle malattie oncologiche rare.Subito dopo i velisti e gli equipaggi del Circolo della Vela di Bari sono usciti in mare per la loro regata issando sulle imbarcazioni i vessilli di Telethon. Optimist,O’pen bic Laser, 420, 470, 29er, 49er, in mare non mancava nessuno e la giornata caratterizzata da sole caldo primaverile e brezza da nord ha reso tutto ancora più bello.

 

Conosciuto per il suo impegno nella promozione della cultura del mare nelle sue varie attività agonistiche atte a diffondere tra i giovani i valori dello sport fondati sulla solidarietà e sul rispetto della persona e dell’ambiente, il Circolo della Vela con questa manifestazione vuole essere ancora una volta vicino a chi soffre e a chi vuole costruire un futuro migliore aiutando la ricerca. Al rientro sui pontili della sede nautica al Teatro Margherita tutti i patecipanti hanno ricevuto una medaglia della Fondazione Telethon, partecipando anche all’estrazione dei gadget e premi messi a disposizione dagli sponsor.

TrofeoBottiglieri-FotoInMare (7)

TROFEO BOTTIGLIERI: BELLISSIMA REGATA PER LE DERIVE, MESSE ALLA PROVA LE IMBARCAZIONI DI ALTURA

Trenutno imbarcazioni divise in quattro raggruppamenti (altura, minialtura, surprise e amatoriale) sono scese in acqua a Bari per il XXXI Trofeo Bottiglieri organizzato dal Circolo della Vela Bari e valido come prima prova della XX edizione del Campionato invernale vela d’altura Città di Bari. La giornata soleggiata ma senza vento ha costretto gli equipaggi ad attendere fino alle 13.35 per la partenza della prima prova e alle 15.50 per la seconda. Il vento 90° circa tra i sei e gli otto nodi ha accompagnato gli equipaggi nelle due prove. Il campo di regata allestito dal comitato al largo del lungomare Sud di Bari è stato ridotto fino a 3.2 miglia marine per consentire lo svolgimento delle due prove. A vincere il Trofeo Bottiglieri in classe altura è stata Morgan di Nicola De Gemmis (CC Barion) con Mario Zaetta al timone, risultato primo anche nella divisione crociera/regata. Ad aggiudicarsi il primo posto nella divisione gran crociera è stata Gaios di Amoroso – De Vanna.

Nella classe Minialtura il trofeo è andato invece all’imbarcazione Nellaria di Vito Laforgia (CN Bari) timonata da Fabrizio Buono, risultato primo anche nel gruppo Surprise. Infine nella new entry categoria amatoriale in divisione B è stata Oi Tirsenoi di Mauro Loperfido (LNI Bari) e in divisione C Stag Trek 24 di Michele Zaza (CN Il Maestrale).

Benissimo sabato la regata delle derive, inserita per la prima volta quest’anno nel Trofeo Bottiglieri, e valida come prima prova del campionato sociale del Circolo della Vela Bari. Due le prove meravigliose portate a termine dai 55 partecipanti con un vento da Levante tra i 12 e 10 nodi calante sul finire della giornata.

Tra i sette iscritti nei 29er il primo posto è andato a Gigi Mancini e Gianluca Capezzuto, tra i quindici laser agonisti partecipanti, invece, il primo posto negli standard è stato di Ciro Basile, tra i radial di Martino Pettini e tra i 4.7 di Erica Susca. Tra i tredici Optimist agonisti partecipanti la prima classificata assoluta è Claudia Quaranta, accompagnata da Alessandra Coco tra i cadetti.

Guardando invece alla scuola vela, tra i quattro iscritti nei laser il primo posto è andato a Simone Shchygarev; tra i dodici optimist ad Andrea Carrieri e e tra i quattro Bahia il primo posto è andato a Luca e Andrea Costantino con Niccolò Magno.

Nel pomeriggio i saloni del Circolo nella sede del Margherita hanno ospitato una importante cerimonia di premiazione della prima tappa del campionato sociale e del Trofeo Bottiglieri con oltre duecento atleti partecipanti. Una premiazione a cui il Circolo della Vela Bari ha da sempre dedicato grande attenzione cercando di tramandare di generazione in generazione le gesta e il ricordo di uno dei fondatori del Circolo Vela Bari stesso e appassionato pioniere della vela pugliese.

Per i 28 iscritti al campionato invernale di altura il prossimo appuntamento è per domenica 25 novembre con la regata a cura del CN Bari. Organizzato dai circoli nautici di Bari (CV Bari, CC Barion, CN Bari, LNI Bari, CN Il Maestrale) che portano avanti una tradizione ormai irrinunciabile per la città e per il movimento velico regionale, con il patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Bari, il campionato andrà avanti fino a marzo con appuntamenti anche il 9 dicembre e il 10 febbraio affidati al CC Barion; il 24 febbraio con la seconda prove a cura del CN Bari; il 10 marzo con quelle del CN Il Maestrale e il 24 marzo con quella conclusiva a cura della LNI Bari.

GUARDA I RISULTATI DELLA REGATA


Ufficio Stampa Circolo della Vela Bari – Sezione Nautica
Alessandra Montemurro

Bottiglieri trofeo

IL TROFEO BOTTIGLIERI DÀ INIZIO AL CAMPIONATO INVERNALE D’ALTURA “CITTÀ DI BARI”

Prende il via domenica 11 novembre la XX edizione del Campionato invernale vela d’altura Città di Bari, ideato e voluto vent’anni fa dall’allora presidente dell’VIII Zona FIV, Raffaele Marinelli. Le iscrizioni sono in corso (scadenza il 9 novembre alle 13) e, se le previsioni verranno confermate, quest’anno scenderanno in acqua più di trenta imbarcazioni provenienti da tutta la regione per conquistare l’ambito titolo sportivo. Organizzato dai circoli nautici di Bari (CV Bari, CC Barion, CN Bari, LNI Bari, CN Il Maestrale) che portano avanti una tradizione ormai irrinunciabile per la città e per il movimento velico regionale, con il patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Bari, il campionato si presenta quest’anno con una formula lunga, che torna alle origini. Non più regate compresse nei due mesi invernali di febbraio e marzo, come successo nel recente passato, ma lungo tutto l’inverno, da novembre a marzo.
Come tradizione vuole la prima data è quella affidata al Circolo della Vela Bari con il suo Trofeo Bottiglieri, giunto quest’anno alla XXXI edizione. La barca da battere domenica per conquistare l’ambito trofeo, dedicato dal sodalizio barese al suo atleta, socio e vicepresidente nautico, è “Morgan” di Nicola De Gemmis (CC Barion) che lo scorso anno vinse in overall conquistando due primi posti nelle due prove di giornata. Le previsioni di domenica 11 novembre parlano al momento di venti dal secondo quadrante (Sud – SudEst) oscillante che certamente renderanno la regata molto tattica. Il campo di prova sarà allestito nello specchio d’acqua antistante il lungomare Sud di Bari per rendere visibile anche da terra lo spettacolo delle vele in mare. Il Trofeo Bottiglieri darà inoltre il via anche al campionato sociale derive del C.V. Bari che prevede una serie di appuntamenti con almeno 85 partecipanti.
“Appassionato pioniere della vela, Bottiglieri è stato uno dei fondatori del Circolo, primo presidente dell’VIII zona della Federvela, giudice di regata, team manager, capo della sezione ufficiali di regata della zona – ricorda Gigi Bergamasco, direttore sportivo del CV Bari che negli anni Settanta ha fatto parte della schiera di campioni cresciuti con Bottiglieri sui pontili del CV Bari. – È un dovere per noi portare avanti la sua tradizione e rendere tutto perfetto per il trofeo che gli dedichiamo ogni anno”.
Il campionato proseguirà poi domenica 25 novembre e il 24 febbraio con le prove del CN Bari; il 9 dicembre e il 10 febbraio con quelle affidate al CC Barion; il 10 marzo con quelle del CN Il Maestrale e il 24 marzo con quella conclusiva a cura della LNI Bari. Nel bando di regata non è previsto un recupero per le giornate non disputate. Al campionato sono ammesse tutte le imbarcazioni in possesso di certificato di stazza ORC iscritte in classe altura o minialtura, le imbarcazioni con deriva fissa zavorrata per i Monotipi e le imbarcazioni con lunghezza fuori tutto minima di 5,50 mt in possesso di rating FIV che saranno divise nelle classi amatoriale A, amatoriale B e amatoriale C.
Quest’anno sarà inoltre possibile iscriversi alle singole manifestazioni (trofei o coppe) entro le ore 19 del giorno precedente la regata scelta rivolgendosi direttamente alle segreterie dei circoli organizzatori versando una quota di iscrizione singola.
Il campionato sarà valido se saranno portate a termine almeno quattro prove. Saranno redatte classifiche in tempo compensato per ciascuna categoria relative alle singole manifestazioni e all’intero campionato. Saranno proclamati vincitori del Campionato Invernale e premiati i primi classificati nelle classifiche finali delle diverse categorie con almeno tre imbarcazioni iscritte. Il campionato sarà altresì valido per la selezione al campionato di Vela d’Altura dell’VIII Zona FIV – Coppa dei Campioni 2019 in programma dal 13 al 15 aprile dove i migliori velisti pugliesi provenienti dai campionati invernali di Manfredonia, Bari, Brindisi e Taranto si sfideranno per decretare il campione dei campioni.

Per informazioni sono a disposizione la mail: segreteria@campionatoinvernalebari.it ed il sito web: www.campionatoinvernalebari.it

SONY DSC

XV Trofeo A. Carofiglio ‘Timone d’oro’

Si è svolta ieri la XV edizione del Trofeo ‘Timone d’oro’ in memoria del presidente del Circolo della Vela Arnaldo Carofiglio, colui che ha traghettato il Circolo nel delicato e difficile spostamento della sede storica dal teatro Margherita al Molo Borbonico, uno dei capisaldi dell’attività del CV Bari.

Una bellissima giornata di regata su di un percorso a triangolo a boe fisse di circa 9,50 miglia, vento sui 10-14 nodi di maestrale, mare poco mosso.

Un totale di 14 iscritti divisi in tre raggruppamenti in base alla lunghezza fuoritutto.
Nel primo raggruppamento, quello con imbarcazioni fino a 8,50 metri, il trofeo è stato assegnato al Melges 24 del CUS Bari ‘UNICUS BARI’ timonato da Antonio Magistro del CV Bari. Sul podio al secondo posto il J24 ‘Piccolo Diavolo’ della LNI Bari timonato da Ferdinando Capobianco della LNI Bari ed al terzo posto il FUN Bianco del CV Bari timonato da Vincenzo Rubino del CV Bari.

Nel secondo raggruppamento, con imbarcazioni da 8,50 a 11,20 metri, vince il trofeo l’imbarcazione ‘Pervinca’ di Cosimo Ostuini della LNI Monopoli, timonata da Andrea Micheli del CVBari, seguita dall’imbarcazione ‘Euristica’ timonata dallo stesso armatore Siro Casolo del Circolo Nautico Bari e dall’imbarcazione ‘MAX’ di Massimo Santoro del CV Bari.

Nel terzo raggruppamento, quello da 11,21 a 15 metri, vince l’imbarcazione ‘Obelix’ con timoniere ed armatore Giuseppe Ciaravolo del CUS Bari, seguita da ‘Mattixfede’ di Antonio Cantoro LNI Bari e da ‘Ghiro’ di Enzo Caiaffa del CV Bari.

Non resta quindi che darci appuntamento al prossimo anno per la XVI edizione del Trofeo prevista per domenica 20 ottobre 2019.

GIUARDA LA CLASSIFICA DEL XV TROFEO ‘TIMONE D’ORO’

 

liv

È Bari il miglior Yacht Club!

Il team del Circolo della Vela Bari, guidato da Simone Ferrarese, ha vinto a Porto Cervo la prima semifinale della Audi Sailing Champions League. Al secondo posto gli austriaci dello Yacht Club Bregenz seguiti dai francesi del Club de Voile Saint Aubin Elbeuf. La finale per incoronare il Best Sailing Club si svolgerà sul lago di Saint.Moritz dal 30 agosto al 2 settembre.

I quattro giorni di regate dell’Audi Sailing Champions League nelle acque antistanti Porto Cervo, in Costa Smeralda, hanno visto lo svolgimento di tutti i 18 voli in programma per un totale di 54 regate. Protagonisti i 22 team di altrettanti yacht club provenienti da 13 nazioni a bordo dei J/70 dello Yacht Club Costa Smeralda che ha organizzato l’evento in collaborazione con Audi e la Sailing Champions League.

Fonte: LaRepubblica.it

claudia giovanili

CLAUDIA QUARANTA È LA CAMPIONESSA ITALIANA OPTIMIST

Ancora un successo per il Circolo della Vela Bari e per la sua Claudia Quaranta. Reduce dalla vittoria del campionato europeo a squadre di classe Optimist, la quattordicenne atleta barese si è laureata campionessa italiana classe Optimist aggiudicandosi anche il titolo femminile ai Campionati Italiani Giovanili in singolo.

Il campionato si è svolto a Viareggio dal 29 agosto al 2 settembre. Cinque le prove portate a termine dai 140 ragazzi selezionati per la classe Optimist, sulle dieci previste. A causa di continui temporali e assenza di vento, infatti, gli atleti non hanno potuto completare il programma previsto. “Dopo il quinto posto femminile all’europeo in Olanda e l’oro all’europeo a squadre con la nazionale azzurra Optimist la settimana scorsa, non ci poteva esser modo migliore per chiudere la stagione – commenta Beppe Palumbo, allenatore di Claudia al CV Bari -. Adesso, dopo un brevissimo periodo di riposo ricominceremo gli allenamenti con tutto il settore giovanile e la classe Optimist del nostro circolo in vista della stagione 2019”.

I risultati del team di Ferrarese alla finale Europea della Sailing Champions league e della giovane Quaranta sono arrivati nella stessa giornata rendendo tutto il Circolo della Vela Bari orgoglioso dei loro atleti, dell’impegno e della determinazione che dimostrano quotidianamente sui pontili e durante gli allenamenti in mare. “Per il Circolo della Vela di Bari il 2018 é stato un anno eccezionale – commenta a caldo la presidente del CV Bari, Simonetta Lorusso, appena saputo dei successi dei suoi ragazzi -. Desidero ringraziare tutti gli atleti che sono saliti sul podio più alto vincendo campionati europei e campionati nazionali. Il loro successo è la testimonianza della presenza, alle loro spalle, di un team di allenatori e dirigenti nautici di grande livello. Le conquiste di questo periodo sono il risultato di anni di duro lavoro e continuità e ci spingono a continuare con sempre più dedizione nella formazione di tutte le nostre giovani risorse. Loro sono il futuro del nostro Circolo e a loro dobbiamo continuare a garantire sempre il nostro massimo impegno”

36386163_1980013662050156_861505774549991424_n

CLAUDIA QUARANTA QUINTA EUROPEA E SETTIMA OVERALL ALL’EUROPEO OPTIMIST APPENA CONCLUSO IN OLANDA

ARGENTO NELLA CLASSIFICA A SQUADRE

Quinta europea e settima overall. Argento nella classifica a squadre. Claudia Quaranta ha conquistato un posto importantissimo con la nazionale azzurra Optimist al campionato europeo in Olanda. La giovanissima atleta del Circolo della Vela Bari ha regatato per cinque giorni insieme a 250 altri atleti provenienti da 42 nazioni diverse e ha dimostrato stoffa eccezionale in acqua ed anche una ottima tenuta mentale. Nella classifica femminile, che vedeva in tutto 114 iscritte, Claudia, alla sua seconda esperienza in un campionato europeo, è arrivata prima tra le italiane, sfiorando di poco il podio continentale.

La preparazione per arrivare a questo risultato è stata molto intensa e impegnativa. Nei mesi passati, infatti, Claudia ha lavorato duramente cercando di dare sempre il massimo. E dal suo lavoro sono arrivati anche altri risultati nelle selezioni nazionali optimist che poi l’hanno portata all’europeo.

“Sono felicissima – commenta Claudia, subito dopo la pubblicazione delle classifiche -. Il mio obiettivo era arrivare tra i primi cinque e ci sono riuscita. Dopo l’esperienza dello scorso anno sono maturata molto. Quello che si è appena concluso è stato un sogno, come lottare tra le migliori d’europa. Il prossimo anno punto a una medaglia”.

“La cosa più bella è veder crescere i ragazzi mese dopo mese e anno dopo anno – sottolinea l’allenatore del CV Bari, Beppe Palumbo -. In questa occasione non posso non ringraziare Simone Ricci, coach della nazionale, e il team leader Marcello Meringolo, responsabile del gruppo agonistico nazionale, che hanno seguito Claudia anche nei mesi invernali con noi e con tutta l’associazione classe Optimist che fa tanto per questi ragazzi. Il primo ringraziamento però va al mio, al nostro Circolo della Vela, ai suoi dirigenti, ai tecnici, ai marinai, ai consiglieri nautici e a tutti quelli che quotidianamente si adoperano e investono tempo, risorse ed energie per i nostri ragazzi”.

DSC_0035 web

3^ tappa CAMPIONATO ZONALE 29er e 1^ tappa CAMPIONATO ZONALE 420

Quattordici equipaggi in acqua. Incetta di premi per il CV Bari

Dopo le prime due tappe a Taranto, è arrivato a Bari il Campionato Zonale 29er aperto a tutti i tesserati dei Circoli velici dell’VIII Zona. Il Circolo della Vela Bari ha organizzato, infatti, domenica scorsa, la 3^ giornata. Sempre il 13 maggio si è tenuta a Bari, ancora una volta con l’organizzazione del CV Bari, la 1^ prova campionato zonale 420. Gli equipaggi scesi in acqua hanno regatato con vento leggero tra i 5 e i 6 nodi da greco levante. Quattro le prove portate a termine dai nove equipaggi iscritti tra i 29er, tre per i cinque di classe 420. Al termine della regata riservata ai 29er, la classifica ha visto salire sul gradino più altro del podio Luigi Mancini e Gianluca Capezzuto (CV Bari) seguiti dai compagni di circolo Marco Corrado e Matteo Catalano. Il terzo posto è andato invece a Giovanbattista Carrano e Nicolò Sbiroli (LNI Taranto). Tra i 420, tutti appartenenti al CV Bari, invece, il podio è stato formato da Niccolò De Frenza e Gianvito Caldarulo, primi, Vins Rubino e Salvatore Novembrini, secondi, e Rebecca Pappagallo ed Emma Carbonara, terze.
“S
ono abbastanza soddisfatto della prestazione di domenica
– commenta il tecnico CVB, Giordano Bracciolini -
tuttavia abbiamo ancora tanto da fare e da migliorare, soprattutto a livello nazionale.
Devo aggiungere poi che è stato un vero p
eccato
vedere così poche barche in acqua, soprattutto
nella classe 420, dove gli equipaggi del CVB erano gli unici iscritti.

L’obiettivo in zona deve essere quello di far crescere il numero ed il livello di queste classi
e credo ci si debba impegnare tutti di più”.
E oggi gli equipaggi Mancini-Capezzuto e Corrado-Catalano stanno partendo per l’ultima regata di Ranking Nazionale su Lago di Garda. Corrado e Catalano difenderanno la loro 7^ posizione.

locandina VELEGGIATA bari 2018 (1)

DOMENICA 27 MAGGIO VELEGGIATA NAZIONALE A BARI

Si consolida ogni anno di più il sodalizio tra il Circolo della Vela di Bari e la Race for the cure, la corsa per le donne organizzata dalla Susan G. Komen, che da anni opera nella lotta ai tumori al seno in tutta Italia.
Con il patrocinio della Federazione Italiana Vela, il più antico Circolo velico del capoluogo pugliese ha deciso di sostenere la lotta contro il male devastante che cambia la vita di chi ne viene colpito e delle famiglie intere attraverso una veleggiata aperta a tutte le imbarcazioni d’altura da diporto. Una giornata, quindi, in un mare simbolo di vita per lottare con e per tutte le donne.
La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari domenica 27 maggio. La partenza è fissata per le ore 11 con un percorso a boe fisse con partenza sullo specchio acqueo antistante il lungomare Sud di Bari.
Sono ammesse a partecipare tutte le imbarcazioni monoscafo a vela con lunghezza fuori tutto superiore a 5,95 m e con motore entro o fuori bordo efficace ed efficiente, che soddisfino le prescrizioni indicate nel Bando di Regata. Le stesse saranno suddivise in raggruppamenti in base alla lunghezza fuori tutto (LFT).
La quota di iscrizione è fissata in € 15,00 ad imbarcazione, e ciascun componente dell’equipaggio potrà effettuare una donazione di € 12,00 a sostegno dell’ Associazione Susan G. Komen.
Sarà possibile preiscriversi inviando a mezzo email l’apposito modulo. Le iscrizioni si potranno effettuare dalle ore 15,00 alle ore 19,00 nei giorni di venerdì 25 e sabato 26 maggio 2018. Per essere valide, dovranno essere completate al desk del Circolo allestito nel villaggio della Susan Komen in Piazza della Libertà o nella sede del Circolo della Vela Bari (Margherita) entro le ore 19,00 di sabato 26 maggio 2018.
La premiazione si terrà presso la sede al Margherita del Circolo della Vela Bari sempre il 27 maggio 2017 alle ore 18.00.
Saranno premiate l’imbarcazione 1ª arrivata in Tempo Reale; quella meglio classificata con equipaggio interamente femminile; la meglio classificata con timoniere Donna; la meglio classificata con maggiore percentuale di Donne a bordo. Saranno inoltre sorteggiati, fra tutte le donne partecipanti che avranno effettuato la donazione all’ Associazione Susan G. Komen, premi offerti da Supporter della manifestazione velica.

Ciro-Basile Venezia 2018

ITALIA CUP, CIRO BASILE PRIMO OVERALL TRA I LASER STANDARD

Ciro Basile ha conquistato il primo posto overall tra i Laser Standrard all’Italia Cup che si è conclusa ieri sera a Venezia. Ospitata dalla Compagnia della Vela, e organizzata con il supporto del Diporto Velico Veneziano, l’Associazione Velica Lido, il Circolo Vela Mestre e sotto l’egida della Federazione Italiana Vela, la manifestazione ha visto scendere in acqua 150 atleti provenienti da tutta l’Italia divisi in tre flotte: Laser Standard, Radial e 4.7. Gli atleti hanno affrontato tre giornate intense con condizioni meteo stabili che hanno consentito di portare a termine tutte e sei le prove previste. E Ciro è stato protagonista in tutte le prove. Al secondo posto è arrivato Lorenzo Dattilo del Circolo Canottieri Aniene e terzo Elia Stocco della Società Nautica Pietas Julia.
“È un ottimo risultato arrivato con condizioni meteo di vento medio leggero, ideali per Ciro, ancorché egli sia molto veloce in tutte le andature – commenta il tecnico Valeria Di Cagno, con lui in trasferta a Venezia. Sono molto soddisfatta”.
A Venezia, oltre Basile, il Circolo della Vela Bari aveva inviato anche Luca Avvento per i Laser Radial, arrivato 44°; Alberto Divella, 25° nei laser 4.7; Ferdinando Conte, 40° e Pietro Paolo Semeraro, 50° (per quest’ultimo si tratta della seconda regata in laser). Prossimo appuntamento per il circuito dell’Italia Cup è al Circolo Vela Bellano sul Lago di Como dall’8 al 10 giugno.