ferrarese_velista_anno

SIMONE FERRARESE – Proclamato Velista dell’Anno 2013 Under25

Ieri 18 marzo 2014 si è svolta a Villa Miani, Roma, la serata di premiazione della XXI edizione del “Velista dell’Anno” organizzata da Acciari Consulting. Simone Ferrarese è stato proclamato Velista dell’Anno 2013 (categoria Under 25) grazie alla storica vittoria alla Congressional Cup, in cui ha battuto in finale l’americano Ed Baird, vincitore dell’America’s Cup con Alinghi nel 2007.

Nelle altre categorie sono stati premiati Giancarlo Pedote come Velista dell’Anno 2013, Lanfranco Cirillo come Armatore dell’Anno 2013, B2 come Barca dell’Anno 2013 e Mario Caponnetto come Progettista dell’Anno 2013.

giro-di-boa420

Regata Nazionale Classi 420 e 470 buoni i risultati degli atleti del Circolo della Vela di Bari

Affollatissima la Regata Nazionale delle classi 420 e 470, organizzata dalla Lega Navale Italiana di Civitavecchia con l’ASD Pescatori Sportivi di Santa Marinella.
Gli equipaggi di 470 erano 35, mentre quelli di 420 erano 127. Molti i giovani provenienti da tutta Italia, parecchi gli equipaggi della V e dell’VIII Zona. Tra questi anche i 5 equipaggi del Circolo della vela di Bari, accompagnati dal l’istruttore Giordano Bracciolini.
In totale sono state disputate, per entrambe le classi, cinque prove su nove previste. Due sabato e tre domenica. Con la quarta prova è entrato anche lo scarto del risultato peggiore per ogni equipaggio, che ha rivoluzionato la classifica finale, su cui hanno inciso anche i risultati degli equipaggi giovanili che hanno preso le misure ed hanno ben regatato conquistando le posizioni più alte della graduatoria.
In entrambe le giornate gli equipaggi hanno regatato con un vento tra i 3 e i 7 nodi proveniente dal 4° quadrante, da ovest-nord-ovest. In particolare, nei 470 (5 prove), ha spiccato l’equipaggio femminile Sara Scotto di Vettimo – Vittoria Barbiero del CN Posillipo che con il terzo posto in classifica assoluta vince come primo equipaggio juniores e primo femminile. Il primo posto è andato agli ottimi Emanuele Savoini ed Enzio Savoini della LNI Genova e il secondo posto è andato a Simone Spina e Lorenzo Piccioni del CC Aniene, mentre il terzo come detto a Scotto – Barbiero del CN Posillipo.
Il primo Circolo con i primi tre equipaggi meglio piazzati è stato la Lega Navale Genova, mentre il fiocco messo in palio dal Partner della manifestazione è andato a Di Luggo – Giammattei del CV Posillipo.
Per il Circolo della Vela di Bari sono scesi in acqua Antonio Mocci e Vito Ambriola, alla primissima esperienza in classe olimpica a cui sono approdati solo quattro mesi fa, e hanno chiuso la regata al 18° posto, primi di zona a pari merito con l’equipaggio Michele Spinelli e Gaetano Volpe della LNI Bari.
Buona anche la prestazione dell’equipaggio Ilaria Ditonno – Isabea Carabellese, anch’esso alle prime battute in classe olimpica, che ha chiuso al 21° posto, 6° femminile.
Tra i 420 (5 prove), vittoria per le spagnole Carmen e Julia Davila, che hanno preceduto le triestine Carlotta Omari e Francesca Russo Cirillo (CN Triestino) e i ravennati Gianmaria Caiconti ed Edoardo Portoraro (CV Ravennate).
L’equipaggio del Circolo della Vela composto da Laura Longo e Laura Ambrosi ha chiuso al 44 posto, dopo una buona prima giornata (3° e 26°) che le vedeva in 19esima posizione assoluta e al 6° posto femminile. “La prestazione delle nostre atlete – ha commentato Giordano Bracciolini – è da considerarsi comunque buona, in linea con la loro crescita. Tra l’altro si confermano ancora una volta uno tra gli equipaggi migliori dell’VIII zona, con nostra grande soddisfazione. Gli altri equipaggi, Fabrizio Salatino – David Manzari e Martina Lattanzi – Ilaria Carofiglio – ha proseguito Bracciolini – alla loro prima esperienza in regate nazionali, hanno chiuso rispettivamente al 91° e al 101° posto. Per loro questa era una regata non di risultato ma di esperienza e di crescita e a noi va bene così”.
Archiviata l’esperienza di Santa Marinella, istruttore e atleti del Circolo già guardano ai prossimi appuntamenti. Per entrambe le classi il campionato zonale del 6 aprile presso il Circolo della vela, per i 420 c’è poi la Ranking List nazionale a Marsala dal 18 al 23 aprile, mentre per i 470 la prossima occasione di mettersi alla prova in una regata nazionale sarà la III Ranking List a Riva del Garda il 3-4 maggio

Giovedi 21 marzo 2014

italia_cup_senigallia_2013_02401

Seconda prova del Campionato Zonale Laser

Due prove decisamente impegnative hanno visto scendere in acqua i 13 equipaggi del Circolo della Vela di Bari iscritti alla seconda tappa del campionato zonale Laser organizzata dalla Lega Navale di Bisceglie. Gli atleti hanno regatato con una brezza leggerissima che non arrivava a sfiorare i sei nodi di intensità e con un salto da nord ovest a nord improvviso. Solo i più esperti sono riusciti a mettersi comunque in mostra con una conduzione della barca ben fatta, anche se molto impegnativa. Alla fine della giornata, infatti Davide Cuppone per la classe Laser standard si è classificato al primo posto, mentre Angelo Ostuni ha conquistato il secondo posto tra i Laser 4.7. “Oltre che per il primo posto di Davide, che per me era quasi prevedibile dato il poco vento – ha detto l’allenatrice Valeria Di Cagno -sono molto contenta per Angelo perché si nota il miglioramento nelle sue prestazioni dopo un buon periodo di allenamento. Gli altri 4.7 sono invece stati un po’ sfortunati per il salto di vento avvenuto dopo la partenza della prima prova e che li ha fatti girare la prima boa tra le ultime posizioni. Solo Ciro Basile è riuscito a recuperare nel corso della prova, arrivando sesto alla fine. A nulla è valso arrivare primo nella seconda regata. La sua classifica personale finale è risultata compromessa dalla partenza in anticipo alla seconda prova. Buono anche il risultato di Nicolò Gattagrisi, sesto nel 4.7, alla sua seconda regata in assoluto in classe laser. Per gli altri purtroppo non c’è stato nulla da fare. Peccato”.
Nemmeno il tempo di riposare un attimo che domani già si riparte per un’altro impegno. Stavolta si tratta dell’Italia Cup a Diano Marina a cui parteciperanno Carlo Siciliani per i Laser standard, Angelo Ostuni per i Laser 4.7 e Davide Cuppone per i Laser Radial. Proprio per Davide si tratterà di un battesimo di fuoco. Si tratta, infatti, della sua prima regata davvero importante per la stagione 2014 perché solo dai risultati che farà a Diano Marina e  all’Europa Cup a Malcesine tra fine aprile e i primi giorni di maggio si capirà se sarà riuscito ad entrare nella squadra nazionale e indossare la maglia azzurra.

Mercoledi 19 marzo 2014