10441207_1430330627240099_163420778268184166_n

SELEZIONE NAZIONALE CLASSE 420 IL CIRCOLO DELLA VELA FA INCETTA DI MEDAGLIE

Con l’ultima regata di ranking list valida ai fini delle qualificazioni al campionato mondiale assoluto ed europeo juniores della Classe 420, 96 equipaggi provenienti da tutta Italia hanno regatato in condizioni di vento ottimali (tra i 13 e i 18 nodi), portando a termine tutte le 9 prove previste in tre giorni. La lotta per aggiudicarsi un posto ai campionati internazionali è stata agguerrita. Ottimi i risultati degli atleti dell’VIII zona FIV che non hanno affatto sfigurato davanti a una flotta composta dai migliori equipaggi italiani.

Alla fine il miglior risultato è stato quello conseguito dalla coppia Fabrizio Salatino e David Manzari del Circolo della Vela Bari che ha concluso la tre giorni di regate inanellando ottimi piazzamenti e rientrando per ben quattro volte nei primi dieci in classifica. A seguire la coppia Alessia De Vita e Federica Catapano MInotti del CV Ondabuena, e ancora Laura Longo e Laura Ambrosi e Martina Lattanzi e Ilaria Carofiglio (tutte del CV Bari) che alla fine sono risultate prime nella speciale classifica dedicata agli Under 16, conquistando il primo posto femminile.

Una gran bella iniezione di entusiasmo per i Circoli pugliesi che sostengono questi ragazzi, per i loro allenatori Riccardo Serio (CV Ondabuena) e Giordano Bracciolini del Circolo della Vela Bari, nel vedere premiato il loro impegno quotidiano. “Sono davvero soddisfatto del lavoro fatto dai ragazzi – commenta Bracciolini -. Finalmente dopo tanti sacrifici e allenamenti iniziamo a raccogliere i frutti più belli. Dobbiamo proseguire su questa strada con sempre più determinazione. Un ringraziamento naturalmente va al Circolo che ci sostiene in tutte le nostre attività e vive un rinnovato interesse per la attività agonistica, e un ringraziamento particolare lo faccio a nome del Circolo della Vela Bari nei confronti del CV Arco che ha ospitato con calore la flotta, al presidente della Giuria, Giorgio Davanzo, e al presidente del Comitato di Regata, Roberta Righetti, per la gestione impeccabile delle tre giornate di regata”.

Martina_Lattanzi_e_Ilaria Carofiglio1°equ_femminile_U16


Ufficio stampa Circolo della Vela Bari
Alessandra Montemurro
+39 328 95 18 532
Valeria Belviso
+ 39 340 73 01 497

10411907_1435350426724969_4909452520271957355_n

V TAPPA CAMPIONATO ZONALE LASER IL CIRCOLO DELLA VELA BARI IN TRASFERTA A MARINA DI LECCE CONQUISTA DUE PRIMI E UN TERZO POSTO. CUPPONE ROMPE L’ALBERO E SI RITIRA

Buoni i risultati raggiunti dalla squadra laser del CV Bari nella V tappa del campionato zonale disputato nello scorso fine settimana a Marina di Lecce. “Le condizioni di vento sono state impegnative per i più piccoli che hanno dovuto fare i conti con 15 nodi da maestrale, ma che nonostante tutto sono riusciti a completare il percorso senza problemi - commenta Valeria Di Cagno, tecnico del gruppo – . Mi dispiace molto invece per Davide Cuppone, il nostro atleta di punta nella classe laser standard, che ha rotto l’albero ed è stato costretto a ritirarsi. In compenso – chiosa Di Cagno – sono molto soddisfatta dei risultati degli atleti giovani come Ciro Basile e Davide Serafino, primi rispettivamente in classe 4.7 e laser radial e di Luigi Contemi, terzo in 4.7. Sono atleti giovani, ma con ottime prospettive di crescita, visto il grande impegno profuso negli allenamenti quotidiani, e anche per la grande attenzione che tutto il CV Bari dedica loro”.

​Ufficio stampa Circolo della Vela Bari

​3407301497 | 3289518532​

 

IMG-20140601-WA0008

III TAPPA CAMPIONATO ZONALE 420 IL CIRCOLO DELLA VELA BARI CONQUISTA IL PRIMO E IL TERZO POSTO

Dieci gli equipaggi (cinque del CV Bari, tre del Circolo Ondabuena di Taranto e due della LNI Bari) scesi ieri in acqua a Bari per la terza tappa del campionato zonale 420, organizzata dal Circolo della Vela Bari. Tre le prove portate a termine dagli atleti, che si son dati battaglia con vento da maestrale variabile tra i 9 e i 16 nodi di intensità. Al termine delle regate, stilata la classifica finale, il podio si è colorato interamente di rosa. Il primo posto è stato conquistato dalle atlete del CV Bari Laura Longo e Laura Ambrosi, prime anche nella classifica femminile. Sul secondo gradino del podio è salito l’equipaggio tarantino composto da Alessia De Vita e Federica Catapano Minotti (Circolo Ondabuena). Il terzo posto è andato invece a Martina Lattanzi e Ilaria Carofiglio (CV Bari).

Dopo esser tornati a terra, la premiazione sui pontili del CV Bari ha fatto da chiusura alla splendida giornata trascorsa in acqua.

Neppure il tempo di riposare, però, che gli atleti del CV Bari sono già pronti ad affrontare la nuova trasferta ad Arco per l’ultima regata di ranking 420. Ad accompagnare Laura Longo e Laura Ambrosi, Martina Lattanzi e Ilaria Carofiglio e Fabrizio Salatino e David Manzari, ci sarà come sempre il loro allenatore Giordano Bracciolini, che segue i ragazzi con passione e dedizione.

 

​Ufficio stampa Circolo della Vela Bari

3407301497 | 3289518532

DSC_0047

CIRCOLO DELLA VELA BARI VELEGGIATA PER TUTTE LE BARCHE A VELA «Race for The Cure – tre giorni di salute, sport e benessere» Susan G. Komen Italia

Grande successo per la veleggiata organizzata dal Circolo della Vela Bari, in collaborazione con il Circolo Nautico Bari, in occasione della Race for the cure della Susan G. Komen, che da anni opera nella lotta ai tumori del seno in tutta Italia.

Ben 37 le imbarcazioni iscritte alla veleggiata(9 in più dello scorso anno) divise in quattro categorie: 19 barche nel gruppo Alpha fino a 9,50 m; 12 barche nel gruppo Bravo da 9,51m a 15,50; 5 barche nel gruppo Charlie da 12,51 a 15, m; 1 barca nel gruppo Delta oltre i 15 metri.

Oltre 300 i partecipanti alla manifestazione, aperta a tutte le imbarcazioni da diportoe organizzata dal Circolo della Vela e dal Circolo Nautico di Bari per sostenere le donne e la lotta contro un male devastante che cambia la vita di tutte le persone che ne vengono colpite e delle loro famiglie.

La partenza è stata puntuale alle ore 12.00 con un vento leggero variabile da grecale e sole. La veleggiata si è svolta come di consueto nel tratto di mare antistante il lungomare sud di Bari su un percorso a bastone costiero da compiere due volte.

In chiusura della manifestazione, alle 18, sui pontili del Circolo si è svolta la premiazione con l’estrazione dei doni offerti dagli sponsor e destinati a tutte le donne iscritte che hanno versato un’offerta alla Komen Italia.

Nel gruppo Alpha (fino a 9,50 mt) prima Nell’Aria di Vito Laforgia (CN Bari), seguita daZagor di Gianluca Pacucci (CN Bari) e da Fun Bianco (CV Bari) timonata da Valeria Di Cagno.

Nel gruppo Bravo Andre Bison con la sua Elettra (CV Bari), timonata da Vito Lozupone, guida la classifica delle imbarcazioni fra i 9,51 e 15,50 mt. Seconda Polyann di Attilio Guarini (Cus Bari) e timonata da Peppo Russo (CV Bari), seguita da Gioia Mia di Pippo Orsini (CV Bari).

Orione di Nunzio Bellincontro (LNI Bari) con al timone Sara Amendola guida il gruppo Charlie (da 12.51 a 15 mt), seconda Idriv di Nicola Ruccia (Cus Bari) con al timone Paolo Semeraro (CV Bari). Terza Passe a deux di Luigi Bergamasco (CV Bari).

Selavì III di Pasquale Sallami (CC Barion) prima nel gruppo Delta (oltre i 15,51 mt)

 

 

Alessandra Montemurro|  Uffici stampa - Giornalista professionista, tessera n. 073696

Corso Cavour 51 | 70122 | Bari

+39 328 95 18 532 | 080 964 33 91

 

DSC_6853

SECONDA TAPPA CAMPIONATO ZONALE OPTIMIST: OTTIMI I RISULTATI DEL CV BARI

Ottima giornata per la squadra Optimist del Circolo della Vela Bari con 26 atleti in acqua per la seconda tappa del Campionato zonale, valida anche per la selezione dei campionati nazionali under 16 – Coppa del Presidente (Nati 2003) coppa cadetti (nati 2004) coppa Primavela (nati 2005), che si svolgeranno a Napoli i primi di settembre.

Organizzata dal Circolo Canottieri Barion, la regata si è svolta su due prove con vento oscillante, con un’intensità che non ha mai superato i sei nodi. 81 in tutto gli atleti iscritti, equamente divisi tra juniores e cadetti, arrivati a Bari da tutta la Regione.

Gli atleti del CV Bari si sono imposti in tutte le categorie. Tra gli Juniores il primo classificato è stato Vincenzo Rubino, seguito da Martino Pettini e da Emanuele Di Lernia (LNI Trani). Tra i Cadetti la prima classificata è stata Elisabetta Di Leo, seguita da Antonio Accettura (LNI Trani) e Matteo Catalano (CC Barion). Tra i Cadetti 2005, invece, il primo posto è andato a Paolo Pettini (CV Bari), secondo a Francesco Quaranta (CV Alto Jonio) e terzo a Giulio Cappiello (CV Bari).

Grande soddisfazione anche per gli atleti alla loro prima esperienza. Tra di loro spicca Augusta Carbonara, al decimo posto nella categoria cadetti che con il suo piazzamento si guadagna anche ottime possibilità per un posto alla Coppa Cadetti, preceduta da Claudia Quaranta.

Molto soddisfatto il tecnico Beppe Palumbo sia per la quantità sia per la qualità del lavoro, frutto di un inteso lavoro programmato con i dirigenti nautici del Circolo e svolto durante tutto il periodo invernale. Meriti che vanno condivisi con Ugo Falagario e Giorgia Roca, che dopo esser cresciuti a pane e vela sui pontili del CV Bari, iniziando dalla classe Optimist, adesso stanno aiutando il loro stesso istruttore a far crescere nuovi piccoli grandi campioni, assistiti dall’equipe dei marinai del CV Bari, sempre pronta a dare una mano ai piccoli sui pontili.

Alessandra Montemurro|  Uffici stampa - Giornalista professionista, tessera n. 073696

Corso Cavour 51 | 70122 | Bari

+39 328 95 18 532 | 080 964 33 91

 

italia_cup_senigallia_2013_02401

CIRCOLO DELLA VELA BARI ​CONTINUANO I SUCCESSI DEGLI ATLETI BIANCOROSSI ​

Continuano i successi del Circolo della Vela Bari che con i suoi atleti sta dimostrando come, con organizzazione, sacrificio e capacità tecniche, si possano far crescere non solo gli atleti biancorossi, ma tutto il settore velico barese.

​La classe Laser del Circolo della Vela ha trascorso gli ultimi giorni in trasferta​.​ ​P​rima sul lago di Garda (Malcesine) per la Youth Easter Meeting Laser, in cui Davide Cuppone si è classificato al 4°posto in classe laser radial; ​per i laser 4.7 Ciro Basile, Angelo Ostuni e Luigi Contemi si sono qualificati rispettivamente all’8°, 16° e 27° posto. «Sono molto soddisfatta per questa regata – ha commentato l’​allenatrice​ e accompagnatrice dei giovani atleti, Valeria Di Cagno – e in particolare per il risultato di Davide, che ha vissuto questa regata come allenamento per l’impegno successivo nell’Europa Cup. Anche Ciro si è comportato molto bene – ha aggiunto – considerato che per lui si trattava della prima regata nazionale in laser».

La seconda trasferta della squadra è stata invece proprio quella per l’Europa Cup, valida come selezione per entrare a far parte della squadra nazionale. «Avevamo un obbiettivo che era quello di qualificarsi nella squadra nazionale – dice Valeria Di Cagno – e siamo riusciti a raggiungerlo con grande soddisfazione. Il nostro Davide si è classificato al 27° posto, sesto italiano per l’U19. Questo significa che ora potrà partecipare al prossimo impegno importantissimo: l’Europeo laser radial, in programma dal 26 giugno al 3 luglio a Ega in Danimarca. Come Circolo e come ​allenatrice – aggiunge in chiusura la Di Cagno – ci aspettiamo grandi risultati».

La squadra Optimist del Circolo della Vela Bari, invece, ricomincia nel segno di Vincenzo Rubino e Chiara Scarangella.​ ​

​​Vincenzo​,​ dopo 2 tappe della Kinder Cup​,​ è al terzo posto (2° posto alla tappa di trani e 5° alla tappa di Civitavecchia) e si è aggiudicato​,​ a Marzo​,​ il Trofeo Challange LNI ​T​rani giunto alla 15ª edizione.

Chiara Scarangella si​ è​ aggiudica​ta​, invece, la prima tappa del campionato zonale svolto a Monopoli il 27 aprile scorso​,​ riconfermando la leadership del 2013.

Altra prova importante per gli atleti allenati da Beppe Palumbo è stato il «Meeting Internazionale del Garda», appuntamento al quale hanno partecipato 650 atleti juniores provenienti da oltre 30 nazioni.

«È stata una grande esperienza per in nostri giovani atleti Chiara Scarangella, Vincenzo Rubino, Chiara Ditonno ed Erica Susca. Il meeting – spiega Palumbo – è una gara di alto livello internazionale in cui si sono messi in evidenza sia Vincenzo Rubino, sia Chiara Scarangella che hanno concluso nella flotta gold, in cui gareggiano i primi 135. Alla fine Chiara si è qualificata 5ª femminile tra le italiane».

Ma l’appuntamento più importante per la classe Optimist è stata la selezione nazionale di Crotone per accedere ai Campionati Europei e Mondiali.

Su oltre 160 atleti provenienti da tutta Italia, Chiara Scarangella e Vincenzo Rubino sono entrati nel gruppo degli ottanta che hanno ottenuto l’accesso alla 2ª e ultima selezione che si svolgerà a Follonica a fine maggio.

«Il 30° posto di Chiara, 6ª femminile, dimostra la sua grande determinazione e carattere, soprattutto nel 2° giorno di regata in cui si è regatato con 25 nodi di vento da sud – prosegue Palumbo -. Sono soddisfatto per il lavoro svolto sino a ora, soprattutto per il grande impegno e passione dei ragazzi e delle loro famiglie».

La stagione, però, continua e già sabato i ragazzi saranno impegnati a Trani per il Trofeo Brattelli a squadre, già vinto dal Circolo della Vela ben 12 volte negli ultimi 20 anni. Il circolo della Vela scenderà in acqua con 2 squadre, di cui una più esperta e l’altra con giovanissimi atleti alle prime esperienze in questa specialità.

—​
Ufficio stampa Circolo della Vela Bari
Alessandra Montemurro | 3289518532
Valeria Belviso | 3407301497​

pantz

I FRATELLI PANTZARTZIS SECONDI ALLA PRIMA PROVA DI CIRCUITO NAZIONALE IN CLASSE OLIMPICA 49ER

Ancora un successo per il Circolo della Vela Bari. Non sazio dei traguardi conquistati con gli atleti più piccoli nelle ultime manifestazioni, lo scorso fine settimana, grazie ai fratelli Giorgio e Francesco Pantzartzis, lo storico sodalizio barese conferma di essere una fucina di campioni in tutte le classi veliche. I due portacolori del Circolo, infatti, hanno conquistato la medaglia d’argento nella prima regata di circuito nazionale della classe olimpica 49er. Davanti a loro solo i fratelli Savio, del gruppo Agonistico della Marina Militare, appena rientrati dalla regata preolimpica di Hyeres. Al terzo posto invece l’equipaggio Saleri-Ferrari, portacolori del circolo organizzatore della regata e profondi conoscitori del Lago di Garda.
Organizzata dal Circolo Vela Arco nel fine settimana appena concluso, alla manifestazione erano iscritti cinque equipaggi. Seguendo il programma i partecipanti sono riusciti a portare a termine tutte le 12 prove previste dal bando.
“Venerdì seppur con una fitta pioggia abbiamo portato a termine le 4 prove in calendario – racconta Giorgio -. Sabato mattina siamo scesi in acqua alle 8.30 e abbiamo corso due prove con il tipico vento del nord, il Peler. Poi verso le 12 è entrato il vento tipico del pomeriggio da sud, l’Ora, che ci ha consentito di svolgere altre 3 prove”.
“Nelle prime due giornate di regata l’intensità del vento non ha mai superato i 14 nodi, condizioni per noi ideali che ci hanno permesso di esprimerci al meglio – aggiunge Francesco -. Domenica mattina siamo tornati in acqua sempre alle 8.30, con un Peler più sostenuto e raffiche fino a 20 nodi e abbiamo portato a termine altre tre prove”.
“Abbiamo comunque regatato bene – riprende la parola Giorgio – amministrando il vantaggio conquistato nelle prove dei giorni precedenti, e siamo anche riusciti a ottenere un primo di giornata”.
“Il risultato ci rende molto felici – commentano all’unisono – e ci ripaga dei sacrifici che facciamo per continuare a portare avanti un’intensa attività agonistica, pur non essendo dei professionisti a tempo pieno”.


Ufficio stampa Circolo della Vela Bari
Alessandra Montemurro +39 328 95 18 532
Valeria Belviso +39 340 73 01 497

Est 105

CIRCOLO DELLA VELA BARI SPONSOR Dell’APS VELAKI’ PER LA EST 105

Il Circolo della Vela Bari partecipa alla Est 105, regata internazionale che unisce le due sponde dell’Adriatico, sostenendo l’associazione di promozione sociale «VelaKi well being sailing» che da anni, affiliata come organismo nazionale all’Unione Italiana Vela Solidale, utilizza la navigazione a vela nell’ambito del disagio fisico, psichico e sociale.

La partenza della regata Est 105 è prevista per mercoledì 30 aprile. Da ieri pomeriggio l’imbarcazione che avrà a bordo lo speciale equipaggio del Circolo della Vela è ormeggiata al Cus Bari, per mettere a punto gli ultimi dettagli prima della partenza.

«Una regata per vincere il disagio», è questo il nome del progetto portato avanti con passione e dedizione dall’associazione che è riuscita a creare un un equipaggio di 5 velisti con problemi psichici che, dopo un’attenta valutazione medica da parte dei dirigenti dei Centri di Salute Mentale ASL BA (area 4/5), sono stati ritenuti idonei a partecipare al progetto e alla regata. «Una regata per vincere il disagio» è giunta quest’anno alla sua terza edizione e, dopo i successi maturati in occasione della Est 105 (2012) e della Brindisi – Corfu (2013), torna a correre, stavolta con i colori del Circolo della Vela Bari, alla Bari – Herceg Novi. La regata prenderà il via mercoledì 30 aprile e sarà per “Velaki” unaoccasione importante per sensibilizzare il pubblico e i partecipanti a problematiche sociali spesso trascurate, oltre che per promuovere uno stile di vita sano, rispettoso di sé e della natura che ci circonda, e pacifico.

«Visto il buon esito della nostra partecipazione a questa edizione, mi auguro che nella prossima rassegna si possa collaborare ancora meglio» aveva detto l’anno scorso Fabrizio Cilloideatore e conduttore del progetto «VelaKi well being sailing». Un meglio che è arrivato grazie al sostegno offerto dal CV Bari, da sempre sensibile e attento alle problematiche sociali e di inclusione. I cinque ragazzi che costituiscono l’equipaggio speciale a bordo del Sun Odissey 45.1, insieme a due medici e due skipper, forti di una preparazione teorica e pratica svoltasi nelle acque antistanti di Monopoli e Polignano a Mare durante il periodo invernale, sono felicissimi di ripetere anche quest’anno l’esperienza che portano avanti da tre anni e realizzata questa volta grazie al sostegno Dipartimento di Salute Mentale ASL Area 4/5, del Coni, della FIV e del CV Bari. Le edizioni passate ne hanno, infatti, dimostrato l’utilità. «I partecipanti hanno vissuto emozioni intense, nonostante la stanchezza accumulata durante la lunga notte di traversata – ha sottolineato Cillo-. Un urlo di gioia è nato spontaneamente, una volta giunti a destinazione. Non ci resta che aspettare per vedere, anche in questa occasione, come sia faticoso ma bello vincere il disagio sulle acque di un mare solidale».

 

Ufficio Stampa Circolo della Vela Bari

Alessandra Montemurro +39 328 95 18 532

Valeria Belviso +39 340 73 01 49

Kinder_Civitavecchia

2° tappa Kinder Cup Optimist. Due podi e un premio speciale per il Circolo della Vela Bari

CIRCOLO DELLA VELA BARI
2^ TAPPA DELLA “KINDER CUP”
OTTIMO RISULTATO DELLA SQUADRA OPTIMIST A CIVITAVECCHIA

La squadra Optimist del Circolo della Vela Bari continua a incassare successi. I ragazzi allenati da Beppe Palumbo tornano a casa da Civitavecchia con due podi e un premio speciale conquistati nella 2^ tappa della Kinder Cup. Un ottimo risultato considerando i numeri: 133 atleti nella categoria juniores e 127 tra i cadetti.

Nella categoria juniores, Vincenzo Rubino conferma il suo buon momento: dopo due prove in due giorni, ha chiuso 5° in classifica generale e ha ricevuto un premio speciale per essersi classificato 1° nella prova di domenica. “Purtroppo la prova non è stata convalidata. Si regatava a batteria: Vincenzo era nella prima, la seconda invece non ha terminato la prova per assenza di vento – ha spiegato Palumbo -”.
Di nuovo un 3° posto per Chiara Scarangella nella classifica femminile juniores. La giovane atleta del Circolo è salita sul podio, confermando il risultato ottenuto nella 1^ tappa della Kinder Cup, disputata a Trani.
La grande sorpresa è stata, però, Elisabetta Di Leo nella categoria cadetti. Classe 2003, 10 anni e alle sue prime esperienze in regate nazionali, Elisabetta ha chiuso con un 16° posto in classifica generale e un 3° posto in quella femminile, con uno score di 18.
Degne di nota anche le prestazioni di Claudia Quaranta (9 anni), 34° nella categoria cadetti.
“Sono risultati importanti, ottenuti nonostante un vento oscillante e ballerino da 320-350° che non ha mai superato i 5-7 nodi – prosegue Palumbo -. Sono abbastanza soddisfatto del risultato dei ragazzi. Si chiedeva loro una conferma che non si è fatta aspettare in due prove davvero difficili. Chiudere con due atleti sul podio e un premio speciale è galvanizzante, soprattutto in vista dei prossimi appuntamenti”.
Già la prossima settimana, infatti, i giovani atleti del Circolo partiranno per partecipare alla regata con il più alto numero di partecipanti del mondo: il Meeting Internazionale del Garda, dal 17 al 20 aprile.


Ufficio stampa Circolo della Vela Bari
Alessandra Montemurro | 328.9518532
Valeria Belviso | 3407301497

Ferrarese_Concup_1

Simone Ferrarese vola in California con un dream team per partecipare alla Congressional Cup da “Defender”

Simone Ferrarese vola in California con un dream team per partecipare alla Congressional Cup da “Defender”:
in equipaggio anche Sandro Montefusco, Tommaso Chieffi, Pietro Mantovani e l’olandese Ivan Peute.

Long Beach, California (USA) – 7 aprile: prenderà il via dopodomani, mercoledì 9 aprile alle 11.00 locali (le ore 20.00 in Italia), la 50a edizione della Congressional Cup, evento top nel mondo del match race, secondo per importanza solo all’America’s Cup.

Simone Ferrarese:

Nato a Bari nel 1988, già a 10 anni entra a far parte della squadra nazionale nella classe Optimist,  La sua carriera agonistica prosegue quindi sull’Equipe, sul 470 e, fino al 2005 sul Tornando entrando anche in questa occasione a far parte della squadra olimpica nazionale. Parallelamente alle regate sul Tornado, inizia a partecipare al circuito di Match Race che, ad oggi, è la sua principale attività. Nel 2006 diventa rappresentante della nazionale italiana di Match Race. In pochi anni ottiene ottimi risultati a livello nazionale e internazionale partecipando anche al World Match Racing Tour. Nel 2013 conquista una storica vittoria alla Congressional Cup in California, chiude al secondo posto il Campionato Europeo di match race e finisce sul terzo gradino del podio nella tappa svedese del World Match Racing Tour. Nel 2014 Simone Ferrarese è stato proclamato Velista dell’Anno 2013 nella categoria Under 25. E’ un grande appassionato di surf da onda.

Dal 7 al 13 aprile Simone Ferrarese sarà a Long Beach, in California, per partecipare alla Congressional Cup 2014 (è la sua quarta partecipazione)
Attualmente è numero 8 al mondo nella ranking list di match race.

 

 

Marine Partners srl  - Ufficio Stampa Simone Ferrarese

Tel. +39 06 83398156 – fax +39 06 23328535

Mob. +39 335 8165281

marinepartners.net

Skype: maxprocopio