STATUTO E REGOLAMENTO DEL CIRCOLO

Scopo e principi del Circolo

Il Circolo della Vela di Bari non persegue scopi di lucro ed ha come obiettivo quello di promuovere e sviluppare, anche con attività didattica, gli sport nautici dilettantistici in genere e, in particolare, quello velico. Il Circolo è retto da norme basate sui principi di democrazia interna e di partecipazione all’attività velica e sportiva da parte dei propri soci, in condizioni di parità ed in armonia con l’ordinamento sportivo nazionale e internazionale.

Categorie di Soci

Soci Onorari sono coloro che contribuiscono ad accrescere il prestigio del Circolo.

Soci Benermeriti sono coloro i quali, di età non inferiore ai diciotto anni, hanno conquistato per i colori sociali, un Campionato d’Italia assoluto o di maggiore importanza. Soci Benemeriti possono anche essere nominati coloro che abbiano reso importanti servigi al Circolo.

Soci Fondatori sono stati coloro che hanno fondato il Circolo. Possono ottenere il passaggio alla categoria dei Soci Fondatori, a domanda, i Soci che abbiano raggiunto venti anni di ininterrotta appartenenza alla categoria dei Soci Ordinari.

Soci Vitalizi sono i soci iscritti in tale categoria alla data di approvazione del presente Statuto per aver versato in unica soluzione la somma, non inferiore a dodici annualità.

Soci Ordinari possono essere tutti i maggiori di età.

Soci Seniores sono i Soci Ordinari o Fondatori che hanno compiuto il 75° anno di età ed almeno 35 anni di ininterrotta appartenenza al Circolo.

Soci Assenti i Soci Ordinari o Fondatori che abbiano spostato per ragioni di lavoro la loro residenza anagrafica fuori dalla Regione Puglia. La condizione di assenza ha durata di un anno prorogabile, su domanda dell’interessato, ad insindacabile giudizio del Consiglio Direttivo.

Soci Sportivi-Agonisti sono i giovani, non figli di Soci, che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età. Il Socio Sportivo-Agonista resta tale finché pratica lo sport velico e comunque non oltre il 35° anno di età.

I familiari possono godere degli stessi diritti del Socio?

Solo alcuni dei diritti dei Soci sono concessi anche ai suoi familiari. In particolare ai coniugi legali o di fatto e ai figli del Socio o del solo coniuge legale, o di fatto che  non abbiano superato il trentacinquesimo anno di età,  a condizione che non abbiano contratto matrimonio. I familiari possono:

  • Frequentare i locali del Circolo
  • Praticare la vela e gli altri sport ammessi dal Circolo nei limiti e con le modalità previste dal Regolamento
  • Partecipare alle manifestazioni organizzate dal Circolo
  • Iscrivere le proprie imbarcazioni veliche nei registri del Circolo per godere dei privilegi e vantaggi ad esse accordate con l’obbligo di sottostare alle norme regolamentari fissate in proposito.

I minori possono accedere al Circolo?

La frequenza del Circolo da parte dei minori  è disciplinata dal Consiglio Direttivo.

STATUTO SOCIALE DEL CIRCOLO

IL NOSTRO REGOLAMENTO GENERALE

LODI PROBIVIRALI (INTERPRETAZIONE STATUTO)

IL NOSTRO REGOLAMENTO SUGLI ORMEGGI