Ancora grandi risultati per il CV Bari

Indomabile. Il Circolo della Vela Bari ha vinto la semifinale della One Ocean Sailing Champions League a Porto Cervo conquistando un posto nella finale di agosto a St. Moritz. Contemporaneamente Euz II di Francesco Lanera vinceva la Coppa Italia di Platu 25 a Senigallia e la squadra degli Optimist conquistava cinque medaglie al Trofeo Optisud di Termoli.

Andiamo con ordine. Nella semifinale di Champions League, svoltasi in condizioni meteo pesanti, il team barese composto da Simone Ferrarese, timoniere, e da Corrado Capece Minutolo, Valerio Galati e Leonardo Dinelli, detentore del titolo 2018, è stato premiato dalla costanza. Ha scalato la classifica provvisoria dal quarto posto del primo giorno posizionandosi sulla vetta e mantenendosi in testa fino alla fine. Secondo classificato il Regattaclub Bodensee, terzo il VSAW Bundesligateam.

Ventiquattro i team provenienti da tutta l’Europa che si sono affrontati sul campo di regata antistante Porto Cervo per definire la classifica e stabilire i sette equipaggi che andranno in Svizzera a metà agosto. L’evento è stato organizzato dallo YCCS con il supporto del main partner Audi e la partnership della Fondazione One Ocean.

“Confermare i risultati dello scorso anno ci rende felici – commenta la presidente del Circolo della Vela Bari, Simonetta Lorusso – Abbiamo, ancora una volta, lasciato alle nostre spalle alcuni dei circoli tra i più blasonati d’Europa. I nostri ragazzi sono forti e hanno dimostrato qualità eccezionali. Adesso andiamo avanti, ci sono altri appuntamenti importanti come la LIV Youth e la LIV femminile da sostenere prima della finale a St. Moritz”.

Accesissima la battaglia nella Coppa Italia Platu25 tra i team in testa alla classifica. Giornate con condizioni meteo marine ideali per regatare hanno accompagnato i ventuno equipaggi selezionati nelle sette prove. Dopo il primo scarto EUZ II di Francesco Lanera si è confermata saldamente alla guida della flotta lasciandosi alle spalle l’avversaria di sempre, Five For Fighting III di Tommaso De Bellis (LNI Monopoli) e Brera Hotels di Wolleb Alberto (CC Roggero Lauria). “Le giornate sono state tutte impegnative e combattute ma il nostro equipaggio si è fatto trovare pronto- commenta Lanera -. Il nostro timoniere di sempre, Sandro Montefusco, era assente per altri impegni ma è stato egregiamente sostituito da Paolo Cian. Questa regata è stata anche un campo di prova per le nuove vele in vista dei prossimi importanti appuntamenti: il titolo italiano a luglio, sempre a Senigallia, e poi il mondiale di settembre in Portogallo”.

Ancora qualche notizia sui più piccoli. Accompagnati dal loro istruttore, Beppe Palumbo, gli otto atleti del CV Bari selezionati hanno partecipato a Termoli all’ultima delle tre tappe del Trofeo Optisud. In cinque, tra juniores e cadetti sono andati a medaglia tra i 150 partecipanti totali provenienti da tutta Italia. Si tratta di Gabriele Porcelli, terzo, e Gabriele Amodio, settimo, tra gli juniores. E sempre tra gli Juniores si contano anche il terzo posto femminile per Ludovica Montinari e il quinto per Alexandra Ufnarovkaia. Tra i cadetti, invece, Martina Volpicella ha conquistato l’ottavo posto assoluto e il primo femminile, confermando il risultato già ottenuto nelle tappe di Gallipoli e Napoli nei mesi scorsi.

Infine, insieme con il Coach Giordano Bracciolini la squadra 29er è rientrata da Arco sul Lago di Garda ove si è tenuta la 4° prova Ranking nazionale. Dopo una serie di buoni piazzamenti i ragazzi del C.V.B. chiudono le prove di classificazione nazionale in ottime posizioni tra cui spiccano 2 equipaggi nei primi 10 (Corrado –  Catalano sesti e Mancini – Capezzuto ottavi).

Grande soddisfazione esprimono anche tutti i componenti del consiglio del Circolo della Vela Bari, e in particolare il vice presidente nautico Peppo Russo, il direttore sportivo Gigi Bergamasco e il consigliere addetto al materiale nautico Vincenzo Sassanelli. “Ottenere risultati così prestigiosi in tutte le classi è un orgoglio incredibile. Che questo avvenga nel 90° anno di vita del nostro Circolo lo è ancora di più – commentano -. Significa che stiamo facendo tanto e bene e siamo solo all’inizio di questa nuova stagione sportiva”.

Related Posts