Articoli

665BFB84-E260-40AC-9AE1-47146D9BCC75

Regata BNL per Telethon: sfida vinta, raccolti più di mille euro!

Obiettivo centrato con successo dal Circolo della Vela Bari per la raccolta fondi Telethon. Tra le quote di iscrizione de
​i circa 100 ​atleti iscritti alla regata di solidarietà e qualche donazione libera di istruttori, genitori e organizzatori, sono stati raccolti oltre mille euro, superando così il record dello scorso anno.
“Soffia il vento della solidarietà e batte il cuore dei giovani velisti pugliesi che contribuiscono ancora una volta alla raccolta fondi per la ricerca sulle malattie rare – commenta Gioacchino Leonetti, coordinatore Telethon per BNL -. Quello con la regata di dicembre sta diventando un appuntamento della tradizione che continueremo a sostenere e ad ampliare con il sostegno del Circolo della Vela di Bari”.
Seguendo il richiamo alla solidarietà verso gli altri del CV Bari, per partecipare alla manifestazione alcuni velisti hanno affrontato delle vere e proprie trasferte da Taranto e da Porto Cesareo per unirsi agli amici dei diversi circoli baresi e supportare la raccolta per la ricerca sulle malattie rare.
“Organizzare questa regata è un impegno notevole per il nostro Circolo. Un impegno che assumiamo con piacere per contribuire alla raccolta – dichiara Gigi Bergamasco, direttore nautico del CV Bari -. Un ringraziamento speciale va a tutti gli atleti che sono scesi in acqua quest’oggi e ai Circoli nautici di Bari, Taranto e Porto Cesareo che hanno aderito alla nostra iniziativa con i loro giovani velisti. Continueremo a sostenere questa manifestazione cercando di allargare ancora la platea di partecipanti per aumentare il contributo”.
Tra Optimist, Laser, 420, 29er e 49er vedere tutte le vele in mare dal lungomare sud è stato un vero spettacolo per tutti. E in mare ci si è divertiti non poco con le due prove portate a termine.
“Favorire la combinazione tra sport, vela e solidarietà serve a trasmettere un messaggio positivo alle giovani generazioni e ad accrescere la loro sensibilità verso chi vive situazioni di difficoltà – ha commentato il vicepresidente nautico del CV Bari Peppo Russo -. Questa regata simboleggia la competizione di tutti contro un unico avversario con l’obiettivo di vincere sulla malattia. Sono, siamo tutti vincitori”.
Al rientro sui pontili, terminato di sistemare le proprie imbarcazioni tutti i velisti e i loro accompagnatori hanno partecipato al pasta party offerto da Divella e subito dopo alla premiazione e al sorteggio dei premi messi in palio dagli sponsor sostenitori.
“L’abbinamento tra vela e Telethon è sempre un piacere oltre che un successo – commenta Alberto La Tegola, presidente della VIII Zona Fiv -. La vela da sempre è riconosciuto come sport che tutela l’ambiente e si impegna nella solidarietà e nella trasmissione di valori. Ancora di più questo avviene con la valorizzazione dell’eccellenza dei singoli e dei team che con lo stesso spirito di solidarietà affrontano la ricerca nella sfida per combattere le malattie rare e migliorare in questo modo la vita delle persone”.