CIRCOLO DELLA VELA BARI CAMPIONE D’ITALIA IN CLASSE 29ER

CLAUDIA QUARANTA E CARLO VITTOLI PRIMI ASSOLUTI E PRIMI UNDER19

ALFONSO PALUMBO E DOMENICO PALUMBO SECONDI ASSOLUTI E SECONDI UNDER19

MARCO CORRADO E GIANLUCA CAPEZZUTO QUARTI ASSOLUTI E TERZI IN UNDER 19

 

 

Claudia Quaranta e Carlo Vittoli del Circolo della Vela Bari conquistano il titolo italiano della classe 29er al Campionato Italiano Giovanile in Doppio, risultando primi anche nella classifica Under 19 al termine delle regate di Dervio.

Sul podio, al secondo posto, Alfonso Palumbo e Domenico Palumbo del Circolo della Vela Bari secondi anche Under19, e al terzo Agata Scalmazzi e Giulia Vezzoli (CV Arco), anche primo equipaggio femminile.

La classifica Under 19 maschile/misto vede poi al terzo posto ancora un equipaggio del Circolo della Vela Bari con Marco Corrado e Gianluca Capezzuto. Sempre in Under 19 il secondo posto nella categoria femminile è andato ad Augusta Carbonara e Alexandra Ufnarovskaia (CV Bari), seguite da Malika Bellomi e Beatrice Conti (CV Arco).

Molto buona anche la prestazione delle più giovani atlete del CVBari Claudia Corrado e Francesca Birardi che al debutto in una regata nazionale hanno chiuso al 36°posto tra i 62 equipaggi presenti campionato.

“In questo campionato abbiamo fatto una prestazione strepitosa – commenta subito Giordano Bracciolini, tecnico della classe 29er del Circolo della Vela Bari -. Sono contentissimo. Claudia e Carlo sono stati in testa sin dall’inizio e hanno collezionato dei parziali formidabili e questo ha permesso di essere un po’ più sereni rispetto alla classifica, anche se ce la siamo giocata sempre fino alla fine in quanto il margine d’errore era piccolo, considerato che sulle 16 prove previste era possibile effettuare solo uno scarto. Anche Alfonso e Domenico – prosegue Bracciolini – nonostante la titubanza inziale sono riusciti a recuperare alla grande e chiudere al secondo posto. Lo stesso anche Marco e Gianluca che purtroppo nelle ultime giornate hanno sofferto un po’ di più cedendo il terzo posto assoluto, mantenendosi però saldi nella classifica U19. Sono contento anche del risultato di Augusta e Alexandra (per tutti noi Sasha) che hanno sfiorato il quarto posto assoluto con una prestazione strepitosa che ha consentito loro di piazzarsi al secondo posto femminile, meritando di arrivare anche prime. Non posso – infine – non citare anche Claudia e Francesca che al loro esordio hanno portato a casa un risultato di tutto rispetto. La soddisfazione arriva soprattutto anche dopo il risultato dello scorso anno a Punta Ala dove eravamo arrivati secondi e terzi, nonostante il pari punti con il primo classificato che però non ci aveva consentito di vincere il campionato. Ci siamo rifatti degnamente quest’anno conquistando l’intero podio U19 ed il 1° e 2° posto del podio assoluto. Un ringraziamento da parte mia e dei ragazzi – prosegue Bracciolini – va anche a tutto il Circolo, a Vincenzo Sassanelli e Gigi Bergamasco che hanno sempre creduto in noi, e non posso non ricordare un pensiero anche a Peppo Russo che ci aveva sempre visto lungo credendo nella forza di questa squadra”.

“Sono contentissimo – commenta Gigi Bergamasco direttore nautico del CVBari – per questo risultato che ritengo essere la più bella risposta che gli atleti potevano dare a tutti quelli che, in questi mesi segnati dalla pandemia, hanno dovuto compiere enormi sforzi per permettere che questo bellissimo sport fosse praticato in sicurezza. Ho provato personalmente, da atleta, l’emozione di vincere un titolo italiano e so cosa vuol dire – continua Gigi Bergamasco -, ma posso ora dire, da dirigente, che l’emozione che ho provato nel vedere trionfare l’intera squadra del Circolo della Vela Bari è stata decisamente più grande. Ringrazio tutti gli atleti che con il loro istruttore Giordano Bracciolini hanno creato questo team vincente”.

I prossimi appuntamenti della squadra 29er del CV Bari ora saranno proprio a Bari con la regata nazionale nella seconda settimana di Ottobre e poi il campionato europeo a fine ottobre a Riva del Garda dove la squadra del CV Bari ha ancora qualche carta da giocare alla luce dell’andamento di questa stagione. La forza di questa squadra è infatti nella loro determinazione e voglia di competere e di vincere, e non di prevalere uno sull’altro. Un agonismo spinto ed al tempo stesso corretto e puro che li sta aiutando a raccogliere il frutto di un lavoro che li ha fatti crescere insieme, regata dopo regata, allenamento dopo allenamento.

Related Posts