LA SQUADRA BARESE SECONDA AL PRIMO CAMPIONATO REGIONALE A SQUADRE DI CLUB R21 TEAM CUP V ZONA

Ha conquistato il secondo posto nella classifica finale la squadra del Circolo della Vela Bari impegnata a Torre del Greco (Napoli) nel primo Campionato regionale a squadre di Club R21 Team Cup V ZONA organizzato dal Circolo Nautico Torre del Greco supportato dal Comitato di Zona. Primo classificato l’equipaggio del Reale Yacht Club Canottieri Savoia, che il prossimo anno ospiterà la manifestazione. Terzo il team della Marina Militare.

Al campionato hanno partecipato undici circoli campani e tre invitati esterni da Bari, Palermo e Genova, per un totale di 14 equipaggi. La regata si è presentata con un format molto apprezzato con 8 regate di qualificazione, dopo le quali i primi 7 equipaggi della classifica generale hanno gareggiato nelle 3 regate finali con condizioni di vento variabile dai 7 ai 15 nodi.

Sette le barche messe a disposizione dall’organizzazione per tutti gli equipaggi che regatavano in batteria, tutti contro tutti, con quattro persone per ogni Circolo, senza limiti di età o peso. Per il Circolo della Vela hanno partecipato atleti che, terminata l’esperienza in 29er, non avevano mai provato a fare regate in equipaggio con più di 2 persone e con barche con bulbo, con dinamiche diverse da quelle a cui erano abituati: Gabriele Porcelli, Gianluca Capezzuto, Nicolò Sbiroli e Francesca Sofia Birardi. La Direzione nautica del CVB ha affidato a Leonardo Dinelli, esperto di questo tipo di regate vista i risultati conseguiti nelle regate Liv e Sailing Champions League, il ruolo di accompagnatore/coach che ha li seguiti a terra ed a mare. Dopo il primo giorno, dedicato alla prova delle imbarcazioni, in cui si leggeva un po’di inesperienza nella conduzione della barca, sono migliorati il giorno successivo riuscendo a qualificarsi per la finale, conquistando il secondo posto nella classifica generale, grazie anche al primo posto ottenuto nell’ultima regata.

“I ragazzi si sono divertiti tanto – commenta Dinelli -. Hanno subito creato un bel gruppo affiatato, molto corretto a terra e a mare. Sono stati molto felici e si sono distinti. Hanno già detto che vogliono ripetere l’esperienza. Sono felice di averli affiancati e aiutati e mi auguro che continuino su questa strada”.

Per Francesco Lo Schiavo Presidente della V Zona “È stata una regata che ha entusiasmato tutti ed ha colto a pieno l’obiettivo della Zona; coinvolgere il territorio, creare il confronto tra i team e valorizzare la flotta delle barche dell’Universiade erano i riferimenti alla base del progetto organizzativo. È stato interessante vedere tra gli equipaggi in regata il ritorno di numerosi atleti campani protagonisti della vela giovanile di qualche anno fa e questo ci spinge a proporre presto nuove opportunità sportive per i Circoli ed i propri atleti.”

Related Posts