“LUDUAN RELOADED” AI CAMPIONATI MONDIALI DI VELA DI ALTURA A PORTO CERVO IN CLASSE A
Dopo il 3 posto in Croazia a Sebenico nel 2019, per la seconda volta “Luduan Reloaded” partecipa ai Campionati Mondiali di vela di altura a Porto Cervo in classe A. “Luduan Reloaded” con il suo armatore timoniere corre per i colori del Circolo della Vela Bari, ed ha come sponsor anche tecnologico Planetek Italia, una delle più importanti aziende spaziali pugliesi.
“Quello scelto per questi Mondiali è un campo di regata molto adatto alla nostra barca, ciononostante abbiamo avversari molto impegnativi, e la navigazione tra queste isole è molto complessa – commenta Giovanni Sylos Labini -. Le tecnologie spaziali messe a disposizione da Planetek Italia ci conferiscono sicuramente un vantaggio competitivo”.
Sessantanove squadre provenienti da 16 nazioni sono riunite nello splendido porto antistante lo Yacht Club Costa Smeralda preparandosi a regatare al Campionato del Mondo ORC 2022. La flotta è divisa in tre classi – 20 iscrizioni in Classe A, 27 in Classe B e 22 in Classe C – che regateranno per medaglie separate del Campionato del Mondo assegnate in ogni classe. E per ogni classe ci saranno anche una classifica e dei premi per gli equipaggi Corinzian, ovvero composti da armatori ed equipaggi non professionisti.
Oltre a “Luduan” tra gli italiani è presente solo un’altra imbarcazione. Anch’essa pugliese. In classe B infatti troviamo “Morgan V” di Nicola De Gemmis che corre per il CC Barion.
Lunghe le operazioni di verifica della conformità alle regole e agli standard di regata a cui le barche e i loro equipaggi sono stati sottoposti, e durante l’evento i leader di classe saranno anche ispezionati e misurati dopo la gara per garantire la conformità continua. Il team di gestione della gara è guidato dal veterano PRO Alfredo Ricci che si è detto “fiducioso che questa sarà una settimana competitiva”.
La formula di questo campionato è un mix di regate offshore, costiere e costiere sopravvento / sottovento. Dopo la regata di inizio in programma oggi ci sarà regata Offshore destinata a durare tra le 30 e le 36 ore a seconda del tipo di imbarcazione su un percorso intorno alla Costa Smeralda, la panoramica lungo la costa nord-orientale della Sardegna. Ciò richiederà non solo una navigazione accurata, ma aiuterà conoscere cosa si trova dietro ogni angolo di questa complessa costa costellata di isole di tutte le dimensioni, promontori rocciosi e spiagge appartate.
Il campionato si concluderà il 30 giugno.
Related Posts